Casa 4 x (6 x 6)

In assoluto il primo esercizio di progettazione architettonica. É stato chiesto di progettare un piccolo edificio residenziale in luogo d'invenzione che fosse costituito da quattro quadrati di lato sei metri ciascuno su due livelli.

Il principale obiettivo dell'esercitazione è quello di fare lavorare gli studenti con il "reticolo delle misure" di modo che possano scontrarsi con il grande problema del corretto dimensionamento degli spazi architettonici. Il fatto di lavorare su di un luogo d'invenzione mette al riparo dall'analisi e comprensione degli aspetti tettonici preliminari al progetto stesso. Non si chiede di affrontare aspetti di carattere tecnico e tecnologico; bensì solo quelli compositivi e formali.

pianta

A partire dall'ingresso si incontrano sulla sinistra la cucina, sala da pranzo e soggiorno, in una successione di spazi tra loro comunicanti; mentre sulla destra lo studio professionale ed i servizi (il muro che li separa è crollato ... maledetta colla!).
Di fronte al corridoio d'ingresso è presente una camera doppia dotata di cabina armadio e bagno privato. Col senno di poi la partizione che separa i due letti risulta scomoda e contraddittoria nei confronti di un progetto che vuole far dialogare le sue parti.

Al piano superiore trova posto la camera padronale, anch'essa dotata di cabina armadio e bagno privato; su una planimetria coincidente a quella della camera sottostante.

prospetto nord